Tassi Usa, nel 2016 la Fed potrebbe alzare i tassi dalle 3 alle 5 volte

4 Gennaio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – La politica di rialzo dei tassi tassi Usa, inaugurata lo scorso dicembre, continuerà anche nel 2016, anno in cui la Fed potrebbe rivedere verso l’alto il costo del denaro dalle tre alle cinque volte. Sono le previsioni del governatore della Fed di San Francisco John Williams che, durante un’intervista all’emittente televisiva Cncb, ha sottolineato che L’economia americana e’ “in buona forma”, per questo la Federal Reserve si puo’ concentrare “sull’outlook di medio termine” e non sugli alti e bassi del mercato.

La Banca centrale americana ha alzato a dicembre il costo del denaro per la prima volta dal 2006, portandolo a un range tra 0,25 e 0,50% dal minimo storico di 0-0,25% dove si trovava da dicembre 2008.

Williams ha sottolineato che “la Fed e’ concentrata sul suo doppio mandato”, che prevede massima occupazione in un contesto di stabilita’ dei prezzi, e attende per il 2016 una crescita del Pil tra il 2 e il 2,25% con un tasso di disoccupazione al di sotto del 5%, soglia a cui si trova attualmente.

Nessuna preoccupazione e’ stata invece espressa sullo stato della Cina.