Tassi o credito? Il credito vince sui tassi. Per ora

30 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

Di Chris Iggo, CIO Fixed Income di AXA Investment Managers

Generare rendimenti stabili conservando il capitale, soprattutto nei mercati obbligazionari, è il Santo Graal della gestione degli investimenti. I fattori chiave dietro al rendimento sono il rischio di credito e di tasso d’interesse. Questi due rischi possono essere, e spesso lo sono, correlati negativamente.Un’asset allocation attiva, basata sulla comprensione del ciclo macroeconomico e del sentiment degli investitori, può quindi aiutare a regolare l’esposizione a tassi e credito nel corso del tempo.

Investire nel rischio di credito nel lungo termine paga, ma talvolta servono strumenti “sicuri” come i titoli di stato per compensare l’ampliamento degli spread del credito.

Per il momento preferiamo incrementare l’esposizione al rischio di credito dopo le performance poco brillanti del terzo trimestre. Un ciclo di rialzo dei tassi moderato in uno scenario di stabilizzazione dei prezzi delle materie prime e di crescita costante (seppure sotto tono) è positivo per il credito.