Tassi: banche centrali svedese e norvegese restano alla finestra

24 Ottobre 2019, di Mariangela Tessa

In attesa della BCE, la Banca centrale svedese resta alla finestra e conferma i tassie territorio negativi, a -0,25%. Resta invece aperta la possibilità di un intervento a breve. Come prima, la previsione indica che molto probabilmente il tasso di interesse verrà aumentato a dicembre a zero per cento” scrive l’istituto.

Nulla di fatto anche per la Banca centrale norvegese. Dopo quattro aumenti in un anno, come previsto, oggi l’istituto di politica monetaria ha lasciato invariati i tassi all’1,50%, un livello che dovrebbe rimanere invariato nel prossimo futuro con il deterioramento dell’economia globale che ha eclissato la prosperità economica del paese.