Tassi, ad aprile stabili o in lieve aumento secondo Bankitalia

10 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

In Italia ad aprile i tassi di interesse sono rimasti sostanzialmente stabili o saliti lievemente. Questo perché la mossa della BCE sui rialzi è arrivata solo ieri e gli effetti sui prestiti si vedranno solo nei prossimi mesi. I dati emergono da un report di Bankitalia.

In particolare ad aprile sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l’acquisto di abitazioni comprensivi delle spese accessorie (Tasso Annuale Effettivo Globale, TAEG) si sono collocati al 2,15 per cento (2,01 in marzo), mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo all’8,03 per cento (8,06 nel mese precedente).

I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie sono stati pari all’1,23 per cento (come nel mese precedente), quelli per importi fino a 1 milione di euro sono stati pari all’1,85 per cento, mentre i tassi sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia si sono collocati allo 0,87 per cento. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,32 per cento (come nel mese precedente).