Tasse: in corso il mese peggiore per aziende e lavoratori

9 Dicembre 2015, di Daniele Chicca

Tasse sulla casa, acconti Inva e imposte sul reddito: altro che tredecisima per fare shopping natalizio: dicembre si conferma anche quest’anno un mese nero per imprenditori, dipendenti e liberi professionisti in Italia.

“Dicembre è ancora una volta il mese più brutto” per imprese e professionisti. Ormai da moltissimi anni tra acconti delle imposte sui redditi, acconti IVA, TASI e IMU sugli immobili strumentali, ritenute e contributi propri e dei dipendenti, viene fuori un salasso che, in molti casi, lascia stremate le imprese”. A dichiararlo Sergio Silvestrini, Segretario Generale della Confederazione Nazionale dell’Artigianato (CNA).