Stretta su speculazioni in Cina, mercati chiudono in calo

1 Agosto 2016, di Daniele Chicca

I mercati azionari della Cina hanno chiuso sui minimi di un mese dopo che il morale degli investitori è stato compromesso dalle ultime misure intraprese dalle autorità di regolamentazioni dei mercati contro le speculazioni. Sul lungo termine la notizia è positiva per i mercati, ma a breve no. Pesa inoltre un‘ondata di nuove Ipo, con diversi titoli che registrano prove negative all’esordio.

L’indice azionario delle blue chip CSI300 ha perso lo 0,8% a quota 3.176,81 punti, mentre l’indice composito di Shanghai ha ceduto lo 0,9% in area 2.953,39. Il paniere delle startup di Shenzhen ChiNext ha accusato il quarto calo giornaliero consecutivo, scendendo ai minimi di un mese e mezzo.