Sterlina scivola ai minimi di due mesi, bucata quota $1,26

21 Giugno 2017, di Daniele Chicca

La sterlina buca 1,26 dollari per la prima volta da metà aprile toccando i minimi di due mesi. La valuta è in costante perdita da quando le elezioni anticipate indette dal governo May hanno consegnato al paese un parlamento diviso e un governo di minoranza. I tories si sono dovuti alleare infatti con il partito unionista democratico nordirlandese (DUP)

Downing Street è sempre guidata dai conservatori, che però hanno dovuto incassare la perdita di un numero importante di seggi, il che indebolisce il mandato dell’esecutivo in aula e nei negoziati sulla Brexit, che hanno preso il via lunedì. Al momento il cross tra sterlina e dollaro ritraccia dello 0,33% circa a $1,2593. I mercati scommettono su una Brexit soft.