State Street, fiducia degli investitori ancora in calo a novembre

29 Novembre 2018, di Alberto Battaglia

L’indice globale dello State Street investor confidence è sceso di 1,7 punti a novembre, a quota 82,7.

La fiducia degli investitori in Nord America è calata ulteriormente, con l’indice che ha toccato i 79,2 punti dai precedenti 81,6. Trend inverso in Europa, dove l’indice ha riportato un leggero incremento di 0,4 punti, a quota 91,9, e in Asia, dove l’Ici è salito di 2,6 punti, raggiungendo la soglia di 102,2. 

“Sembra che questo mese il sentiment degli investitori abbia registrato un’inversione di tendenza: ad eccezione degli investitori asiatici, l’ottimismo in un contesto caratterizzato dalle recenti turbolenze di mercato si è ridotto drasticamente. Di conseguenza gli investitori stanno fortemente modificando la propria esposizione agli asset di rischio”, ha affermato Kenneth Froot di State Street Associates, divisione di servizi di ricerca e consulenza di State Street Global Exchange.

 

“Un elemento sorprendente dei risultati di questo mese, considerato il pessimismo sul potenziale di una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, è che il sentiment degli investitori asiatici è effettivamente migliorato nel corso del mese”.