Sondaggio Ipsos: gli italiani promuovono Decreto Dignità, ma bocciano Jobs Act

23 Luglio 2018, di Mariangela Tessa

Il decreto Dignità piace agli italiani, che bocciano invece il Jobs Act di Matteo Renzi. Sono alcuni dei risultati dell’ultima rilevazione da Ipsos per il Corriere della Sera da cui emerge che il primo provvedimento portato avanti dal ministro del Lavoro Luigi Di Maio e approvato dal Consiglio dei ministri piace soprattutto agli elettori del M5s e della Lega, ma anche a più della metà degli elettori del Pd.

Il giudizio maggiormente positivo arriva sulla stretta alle imprese che delocalizzano dopo aver ricevuto agevolazioni dallo Stato: piace a tre italiani su quattro, al 92% dei grillini e al 63% dei dem. Tutt’altre percentuali quelle riguardanti invece la norma simbolo del governo Renzi sul lavoro: il Jobs Act andrebbe mantenuto così come solo per il 4% degli intervistati mentre per il 30% va smantellato del tutto e per il 43% va solo corretto.