Sondaggi, italiani vogliono voto prima dell’Estate (con M5s in testa)

3 Marzo 2017, di Alberto Battaglia

A distanza di qualche giorno dalla scissione della corrente bersaniana dal Partito Democratico, il M5s riprende la vetta nei sondaggi: è quanto emerge dall’ultima rilevazione Ixé effettuata per la trasmissione Agorà di Rai3. Il M5s, pur essendo in perdita di 0,7 punti è primo al 27,1%; il Pd segue al 26,9%, con una corrente fuoriuscita, Dp, al 2,9%. Stabili Lega (12,8%) e Forza Italia (12,75). Importante rilevare, inoltre, come la maggioranza relativa degli italiani desideri tornare al voto prima dell’Estate, ben il 47% degli intervistati; il 18% andrebbe a votare subito dopo, mentre il 28% preferirebbe portare a termine l’attuale legislatura.
Allo stato attuale un voto anticipato pre-estivo porterebbe in testa il movimento di Beppe Grillo, dunque, anche se l’attuale legge elettorale (i cui effetti sono quelli di un proporzionale puro se nessun partito raggiunge la soglia del 40% necessaria per il premio di maggioranza) rende difficoltose le possibili coalizioni per un futuro governo.