Societé Générale: tonfo in borsa, utili sotto le attese

11 Febbraio 2016, di Alberto Battaglia

MILANO (WSI) – Societé Générale, la seconda banca francese per valore di mercato e la terza per attivi di bilancio, ha concluso il quarto di trimestre con un utile netto in aumento del 20% a 656 milioni di euro, ma al di sotto delle attese degli analisti sentiti da Reuters, che in media si attendevano un utile a 663 milioni.

A pesare è stato in particolare l’accantonamento di ulteriori 400 milioni di euro per la copertura dei costi dei contenziosi, per un totale complessivo di 1,7 miliardi. I ricavi del trimestre si sono ridotti dell’1% a 6,05 miliardi. L’utile netto annuale è stato, invece, di 4 miliardi di euro.
Migliora, inoltre la solidità patrimoniale dell’istituto con un Cet 1 salito, nell’ultimo trimestre, al 10,9% (dal 10,5%).

SocGen, infine, distribuirà un dividendo più corposo, di 2 euro per azione, in crescita di 1,2 euro rispetto a quanto pagato sull’esercizio 2014.
Le azioni pagano duramente la delusione sui conti trimestrali e sono in calo dell’11,03% a 27,95 euro (arrivando a un minimo di 26,61 euro).