Social lending: boom dei prestiti on line

29 Agosto 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Boom per i social lending, il fenomeno dei prestiti on line, un finanziamento diretto tra privati che avviene direttamente su internet. Negli ultimi tempi le piattaforme dedicate sono cresciute.

Lending Club è l’operatore di settore più grande che nel secondo trimestre 2017 ha visto passare dal suo sito 2 miliardi e 147 milioni di dollari, a seguire Prosper ha erogato 775 milioni di dollari di prestiti.

Come funziona il social lending? Chi ha diecimila euro in tasca e non vuole depositarli su un conto corrente, li carica su una di queste piattaforme che offre il credito a chi è in cerca. A determinare i tassi di interesse da applicare al prestito è un algoritmo che mette in relazione le caratteristiche di migliaia di profili e individua la combinazione perfetta. Il tutto senza l’intermediazione delle banche. Il fenomeno è nato in Usa e piano piano si sta espandendo nel mondo. In Europa il paese apripista è il regno Unito con il sito Zopa e l’Italia si sta affacciando.