Snap crolla a Wall Street (-23%), prima trimestrale post-Ipo scoraggiante

11 Maggio 2017, di Mariangela Tessa

Brusco scivolone del titolo Snap a Wall Street, che perde il 23% nel dopo mercato, complice una prima trimestrale deludente. Il titolo è pertanto tornato verso il prezzo di collocamento pari a 17 dollari. La controllante di Snapchat ha messo a segno una perdita più ampia delle stime e ricavi inferiori alle attese.  Nel dettaglio dei numeri, nei tre mesi chiusi a fine marzo, Snap ha registrato una perdita di 2,21 miliardi di dollari, decisamente di più del rosso da 104,6 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. A livello operativo, la perdita è stata di 188,2 milioni, in peggioramento da quella di 93,2 milioni dell’anno prima e oltre di quella da 181 milioni attesa. Il gruppo ha visto un boom del 286% dei suoi ricavi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente ma sotto le attese del consensus.