Santander, utile sottostante dimezzato nei primi sei mesi dell’anno

29 Luglio 2020, di Alberto Battaglia

Il titolo della banca spagnola Santander, prima per capitalizzazione nell’area euro, soffre oggi in borsa, cedendo il 3,42% dopo la pubblicazione dei conti trimestrali dai quali è emersa una perdita netta da 11,3 miliardi di euro conseguente alle svalutazioni dovute “al peggioramento delle prospettive economiche”.

La banca ha tenuto a rassicurare sul fatto che l’intervento non avrà impatti sul coefficiente di solidità patrimoniale Cet1 (passato da 11,58 all’11,84%). Al netto delle poste straordinarie, l’utile sottostante realizzato dall’istituto nei primi sei mesi dell’anno è stato di 1,9 miliardi di euro, in calo del 53% (1,5 miliardi nel secondo trimestre).