Samsung: torna in libertà l’erede dell’impero Lee Jae-Yong,

5 Febbraio 2018, di Mariangela Tessa

Dopo un anno di carcere, Lee Jae-Yong, l’erede dell’impero Samsung coinvolto in uno scandalo di corruzione, è stato rimesso in libertà. A Lee, condannato a 5 anni in primo grado per corruzione, falso giuramento e abuso di beni sociali, la Corte d’appello ha ridotto la pena a due anni e mezzo, ma la sentenza è stata sospesa per 4 anni, consentendogli di uscire di prigione.