Samsung: bene trimestrale nonostante la grana del Galaxy Note 7

24 Gennaio 2017, di Alessandra Caparello

SEUL (WSI) – La Samsung ha scoperto la causa degli incidenti sullo smartphone Galaxy Note 7, ritirati in tutto il mondo. Unica colpevole sarebbe la batteria che causa corti circuiti. Da qui l’annuncio del colosso elettronico di introdurre novità nel design e nella manifattura dei nuovi modelli.

Una vicenda che a conti fatti costerà alla Samsung, secondo quanto reso noto dal Wall Street Journal, ben 5 miliardi di dollari a cui si aggiunge un danno d’immagine non da poco.  Nonostante i problemi con il Galaxy Note 7, i conti sono stati più che positivi e la Samsung ha chiuso il quarto trimestre del 2016 con profitti pari a 7100 miliardi di won – pari a 6,1 miliardi di dollari – contro i 3200 registrati nel 2015. Stabili le vendite pari a 45,6 miliardi di dollari mentre l’utile operativo è in crescita del 50%.