Salvatore Ferragamo: ricavi 9 mesi a 785 milioni (+33,9%), utile netto a 40 milioni

9 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo Salvatore Ferragamo ha chiuso i primi 9 mesi del’anno con ricavi consolidati pari a 785 milioni di euro, in aumento del 33,9% a tassi di cambio correnti (+35,3% a cambi costanti) rispetto ai 587 milioni di euro registrati nei primi nove mesi 2020. I ricavi del terzo trimestre 2021 hanno registrato un aumento del 17,1% a tassi di cambio correnti (+17,4% a cambi costanti), rispetto allo stesso periodo del 2020.

In forte crescita la redditività. L’ebitda è passato dai 78 milioni di euro dei primi nove mesi 2020 a 202 milioni di euro, con un’incidenza percentuale sui ricavi del 25,7% rispetto al 13,3% dei primi nove mesi 2020. Il Risultato Operativo (EBIT) è stato positivo per 84 milioni di euro, rispetto ai 69 milioni di euro negativi (-60 milioni di euro al netto dell’effetto degli impairment test) registrati nei primi nove mesi 2020.

L’utile netto del Periodo, inclusivo del risultato di terzi, è pari a 40 milioni di euro, rispetto ai 96 milioni di euro negativi registrati nei primi nove mesi 2020. L’utile netto di pertinenza del gruppo risulta pari a 38 milioni di euro, rispetto ai 96 milioni di euro negativi dei primi nove mesi 2020.