Russiagate, incriminati 13 russi: “Hanno interferito nelle elezioni”

19 Febbraio 2018, di Mariangela Tessa

Svolta nell’inchiesta del Russiagate. Il procuratore speciale Robert Mueller ha annunciato che un grand giurì federale ha incriminato 13 cittadini russi e tre entità russe nell’ambito delle indagini sulle interferenze di Mosca nelle elezioni presidenziali americane del 2016.

“Hanno coscientemente e intenzionalmente cospirato per truffare gli Stati Uniti con il proposito di interferire con i processi politici ed elettorali americani”, si legge nelle 37 pagine del provvedimento.

In primo piano emerge il ruolo di della società di San Pietroburgo, ‘Internet Research Agency’ (Ira), la ‘troll factory’, che, secondo Mueller, cominciò a lavorare già nel 2014 per interferire nelle elezioni statunitensi, usando account falsi sui social media.