Russia, banca centrale taglia i tassi più del previsto

25 Ottobre 2019, di Alberto Battaglia

La banca centrale della Russia si è mossa in modo più deciso nella sforbiciata sui tassi d’interesse, riducendo il costo del denaro di 50 punti base portandolo al 6,50% dal 7%. Le attese degli analisti erano attestate su un taglio da 25 punti base. Dal momento che “persistono i rischi di un sostanziale rallentamento dell’economia globale” ha affermato la banca “considererà la necessità di ulteriori tagli nei prossimi meeting”.