Riforma pensioni: intesa tra governo e sindacati

29 Settembre 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Siglato l’accordo tra Governo e sindacati sulle pensioni. Tra le novità che vedranno presto la luce oltre all’Ape, l’anticipo pensionistico, anche l’intervento sui precoci e e l’aumento della quattordicesima per i pensionati con i redditi più bassi, fino a 1000 euro mensili.

“Si è fatto un buon lavoro, ma non è ancora concluso”, questo il commento a caldo della leader della Cgil Susanna Camusso. Anche Annamaria Furlan della Cisl parla di “buon lavoro”, anche se “la discussione continua”. Più critico Carmelo Barbagallo della Uil:

“I sei miliardi stanziati non sono sufficienti e non dimentichiamo gli esodati e il resto della piattaforma”.