Rialzo tassi Usa, Evans: Fed può aspettare fino a dicembre

20 Giugno 2017, di Daniele Chicca

L’inflazione dovrebbe riprendere quota, ma la Fed può aspettare fino a dicembre prima di tornare ad alzare il costo del denaro negli Stati Uniti nell’ambito di un processo di normalizzazione della politica monetaria, ultra accomodante negli anni successivi alla grande crisi finanziaria del 2008.Lo riferisce al Wall Street Journal il membro del direttorio della Fed, Charles Evans, secondo il quale, tuttavia, il bilancio potrebbe essere ridotto prima di quando verranno rivisti al rialzo i tassi guida, che nell’ultima riunione di giugno della banca centrale sono stati portati sopra l’1% per la prima volta dal crac di Lehman Brothers.

In un’intervista distinta rilasciata alla CNBC il presidente della Fed di Chicago ha aggiunto che ci potrebbero volere fino a tre anni per riportare alla normalità i livelli di bilancio, che si è espanso fino ai 4.500 miliardi di dollari attuali a suon di misure di acquisto di asset finanziari. Evans dice di rilevare rischi moderati alla stabilità finanziaria in Usa, aggiungendo di non essere tuttavia particolarmente preoccupato.