Revolut annuncia il lancio dell’Open Banking

4 Agosto 2020, di Mariangela Tessa

Revolut annuncia oggi il lancio dell’Open Banking per i suoi oltre 400.000 clienti retail e business in Italia. La nuova funzionalità di Open Banking permetterà di collegare i conti Intesa Sanpaolo, UniCredit, UBI Banca, Banco BPM e Poste Italiane a Revolut e di consultare tutti i saldi e le transazioni da un’unica app.

Al momento la maggior parte dei consumatori italiani può accedere alle informazioni relative al proprio conto bancario come dati, saldo e storico transazioni solo tramite il sito web o l’app della singola banca. Ciò si traduce in una visibilità limitata, poichè l’unico modo per consultarle regolarmente è accedere a diversi siti e app.

La nuova offerta di Open Banking di Revolut è stata costruita in partnership con TrueLayer, principale fornitore europeo di API finanziarie.

Con l’Open Banking, gli oltre 400.000 clienti retail e business italiani di Revolut possono collegare diversi conti bancari a Revolut e vedere tutti i saldi e le transazioni all’interno dell’app di Revolut. Inoltre, sarà possibile impostare il controllo del budget e avere sempre un quadro completo di tutte le spese degli account non-Revolut, ottenendo quindi maggiore controllo sulle proprie finanze.

Per il futuro, Revolut sta programmando di permettere ai clienti italiani anche di ricaricare il proprio conto Revolut tramite il servizio di Open Banking e includere ulteriori banche, cosí come la possibilità di collegare conti di banche straniere.

La funzionalità di Open Banking è gratuita per tutti i clienti, cosí come lo sono i servizi di pagamento contactless, con chip & PIN o online, la ricarica del conto, i trasferimenti di denaro verso l’Europa e l’invio di denaro agli amici che hanno Revolut.