Renzi incontra Rouhani e copre statue nude in Campidoglio

27 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) –   Un decisione derisa da tutto il mondo è quella che hanno preso i funzionari italiani in vista dell’arrivo ai Musei capitolini di Roma del presidente iraniano Hassan Rouhani. La decisione è stata di coprire con pannelli di legno le statue presenti nel museo raffiguranti antiche statue nude che potevano, secondo la decisione dell’Italia, offendere il presidente di Teheran. La copertura sarebbe stata decisa infatti come forma di rispetto alla cultura e sensibilità iraniana. Da qui le polemiche in tutto il mondo e anche in casa nostra.

“A questo punto ci chiediamo che cosa avrà in mente Renzi per l’arrivo in Italia dell’emiro del Qatar previsto in settimana: coprire la Basilica di San Pietro con un enorme scatolone?”. A scriverlo il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “Roba da matti” scrive Salvini.

Anche il Guardian ha toccato l’argomento. “Roma copre le statue di nudi per evitare al presidente iraniano di arrossire”.