Renzi, almeno 4 miliardi i danni del terremoto in Centro Italia

23 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

I danni del terremoto che ha devastato il Centro Italia ammontano almeno a 4 miliardi di euro, lo ha fatto sapere il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante una conferenza stampa: “E’ una stima molto prudente”, ha aggiunto il premier, il quale garantisce le le paese per la prevenzione antisismica “saranno considerate fuori dai limiti del Patto di Stabilità”. Appena ieri il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Junker aveva fatto capire all’Italia che la flessibilità già ottenuta dal Patto (pari a 19 miliardi di euro) non sarebbe stata estesa.
Renzi ha annunciato inoltre che il Consiglio dei ministri, approverà in data odierna il decreto “cratere” per individuare i Comuni che potranno ottenere le agevolazioni post-terremoto e che entro lunedì sarà emesso il decreto del presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm) su “Casa Italia”, il piano di difesa contro le prossime catastrofi naturali.