Referendum: ultimi sondaggi danno in vantaggio i No

28 Settembre 2016, di Daniele Chicca

Brutte notizie per il governo Renzi. Se ci si basa sugli ultimi sondaggi i No sono in vantaggio di due punti percentuali sui Si nelle intenzioni di voto al prossimo referendum costituzionale. Alle persone interpellate da Index Research nella ricerca commissionata dalla trasmissione Piazza Pulita è stato chiesto di indicare quale sarebbe stato il loro vato in caso il referendum confermativo si fosse tenuto il giorno prima e non il 4 dicembre come previsto. Il 51% del campione ha risposto che avrebbe votato contro, mentre il 49% di chi ha risposto si è dichiarato a favore della riforma della legge fondante della Repubblica italiana.

Il 27% si è detto invece indeciso, mentre il 33% ha detto che non ha intenzione di esprimere il proprio voto sulla questione. La riforma prevede, tra le altre cose, la fine del bicameralismo perfetto, il taglio dei senatori e la modifica all’articolo V della costituzione.