Re dei Bond: turbolenze obbligazionario danneggiano le Borse

di Alessandra Caparello
31 Gennaio 2018 11:37

NEW YORK (WSI) – Mentre tutti gli occhi sono puntati sul bond a 10 anni è quello a 30 anni che suscita maggiore attenzione staccandosi dai massimi di ottobre, e arrivando al 3% per la prima volta da maggio 2017.

Non solo rischia di aprirsi fase di mercato ribassista, ma secondo il “Re dei Bond” Jeff Gundlach, le turbolenze dell’obbligazionario ora danneggeranno anche le Borse.