RCS: Della Valle primo azionista industriale, gli altri scapperanno?

3 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Annunciato l’accordo tra Cir di De Benedetti e Fca per la fusione di Itedi – che rappresenta i quotidiani La Stampa e il Secolo XIX – con L’espresso e quindi Repubblica.

L’addio di FCA a Rcs Medio Group renderà il primo azionista industriale del gruppo editoriale a cui appartiene il quotidiano Corriere della Sera Diego Della Valle che detiene attualmente il 7,3%.

Condizione essenziale per completare l’accordo per la nascita del polo Repubblica-Stampa è l’uscita di Fca da Rcs attraverso la distribuzione dell’intera partecipazione detenuta, pari al 16,7% circa, tra gli attuali soci e la parte più consistente andrà ad Exor.

Intesa San Paolo e Mediobanca hanno annunciato di voler progressivamente allegerire la loro partecipazione in Rcs fino ad uscirne completamente.

Altri azionisti di Rcs sono Urbano Cairo (4,6%), Finsoe (4,6%), China National Chemical Corporation (4,4%), eredi Rotelli (2,7%)..