Rcs, ipotesi di una terza cordata spinge ancora i titoli

26 Maggio 2016, di Daniele Chicca

Spunta l’ipotesi di un terzo pretendente e il titolo RCS viaggia da ieri in progresso, stabilmente sopra il prezzo dell’Opa lanciata dall’imprenditore Andrea Bonomi, presidente del gruppo finanziario Investindustrial. La Borsa continua a scommettere in una battaglia a colpi di rilancio tra l’investitore e Urbano Cairo con la sua Cairo Communication. Ieri Exor ha continuato a vendere sul mercato e non intende fermarsi qui. Ora la quota della holding della famiglia Agnelli è dell’1,74%.

Due sono le offerte che sono state presentate nei giorni scorsi per il gruppo editoriale RCS: la prima, in ordine di tempo, da parte dell’azionista Cairo Communication tutta in carta, mentre la seconda, tutta in cash, da parte di Investindustrial e degli azionisti Diego Della Valle, Mediobanca, UnipolSai e Pirelli. Al momento il titolo avanza del 2,34% a 0,7505 euro.