Rbs: nuove multe, titolo scivola ai minimi di tre anni in Borsa

27 Gennaio 2016, di Daniele Chicca

Sette anni dopo essere stata salvata con soldi pubblici, RBS è ancora in affanno. La banca britannica, che registrerà una perdita nel 2015, ha annunciato una nuova serie di costi legati a cause legali. Il titolo accusa il colpo e cede il 5% alla Borsa di Londra, scivolando sui minimi di tre anni.

RBS ha annunciato che metterà da parte ulteriori accantonamenti, pari a 2,5 miliardi di sterline. Di questi 1,5 miliardi serviranno a coprire i costi legali negli Stati Uniti relativi ai contratti MBS, un’eredità che l’istituto scozzese si porta dietro dalla crisi dei mutui subprime.

Altri 500 milioni serviranno per pagare i risarcimenti per le assicurazioni di protezione sui pagamenti assegnate in maniera irregolare alla clientela, nell’ambito di uno scandalo giudiziario relativo alla vendita di assicurazioni di cui i clienti non avevano bisogno e in alcuni casi non avevano nemmeno richiesto. Gli analisti di Citigroup hanno avvertito che Royal Bank of Scotland potrebbe subire altre multe quest’anno.