Rally petrolio fa la fortuna di Chevron: utili e flusso di cassa disponibile a valori record in III trimestre

29 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Il boom dei prezzi del petrolio si vede tutto nei risultati di bilancio del colosso petrolifero Chevron, che ha assistito al boom del flusso di cassa disponibile, che è balzato al valore più alto della sua storia, nel corso del terzo trimestre.

Merito del rally dei prezzi del petrolio e dei costi operativi più bassi.

I prezzi dell’oil sono, di fatto, più che raddoppiati nel corso degli ultimi 12 mesi.

Chevron ha battuto le stime degli analisti con un utile per azione su base adjusted di $2,96, meglio dei $2,21 per azione attesi dal consensus; il fatturato è volato di oltre l’80% su base annua a $44,71 miliardi, meglio dei $40,52 miliardi stimati.

“Gli utili del terzo trimestre sono stati i più alti dal primo trimestre del 2013, soprattutto grazie al miglioramento delle condizioni di mercato, alla solida performance operativa e alla struttura dei costi inferiore”, ha commentato Mike Wirth, presidente e ceo di Chevron.

La società ha pagato $2,6 miliardi in dividendi nel terzo trimestre, procedendo a una operazione di buyback azionario di $625 milioni e a una riduzione del debito di $5,6 miliardi.