Prysmian: EU impone dazi fino al 44% sui cavi in fibra ottica provenienti dalla Cina

18 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

La Commissione UE ha imposto dazi fino al 44% sui cavi in fibra ottica provenienti dalla Cina. Telecom rappresenta ad oggi circa il 25% dell’EBITDA di Prysmian e la fibra ottica circa il 50% della divisione.

L’imposizione dei dazi è una notizia positiva per Prysmian perchè i) riduce in maniera rilevante la pressione sui prezzi con un beneficio potenziale sui margini; ii) il livello dei dazi è superiore alla soglia del 15-20% che giudicavamo rilevante per avere un effettivo impatto sulla competizione; iii) aumenta la visibilità sul target di medio termine (5Y) della società che prevede una crescita per la divisione Telecom a circa 300mn di EBITDA contro i 228 milioni attesi nel 2021. Dato che i dazi riguardano i cavi in fibra ottica, Equita si attende che a questo punto verrà attivata un’indagine anche sulla fibra ottica.