Processi “aggiustati”: pm a libro paga dell’avvocato, 15 arresti

7 Febbraio 2018, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Associazione per delinquere, corruzione, falso, intralcio alla giustizia sono alcuni dei reati contestato a 15 persone che avrebbero pesantemente condizionato l’azione della giustizia sia in sede civile che penale.

In manette tra gli altri l’avvocato Piero Amara e il magistrato Giancarlo Longo, a libro paga del primo che sborsò ne 88mila euro in contanti più vacanze offerte a lui e a tutta la sua famiglia a Dubai al magistrato affinchè servisse i suoi interessi. Gli indagati avevano messo in piedi anche una finta indagine per inquinare quella milanese su Descalzi dell’Eni.