Prestiti online subprime: titolo Lending Club a fondo dopo dimissioni Ceo

9 Maggio 2016, di Daniele Chicca

Una delle più popolari piattaforme di prestiti online alla clientela retail, Lending Club, è rimasta orfana del suo patron e Ceo, che ha rassegnato le dimissioni dopo un’inchiesta inerna relativa a una polemica scoppiata su un prestito rischioso concesso a un cliente. Dopo la dipartita del fondatore, il francese Renaud Laplanche, i titoli della società sono crollati in Borsa, con punte al ribasso di anche il -26%.

Al centro della polemica c’è l’operazione controversa di vendita di 22 milioni di prestiti a rischio (Near Prime) a un solo investitore, contravvenendo alle istruzioni forniti dal cliente. Gli ultimi sviluppi riguardanti l’emblematica azienda di San Francisco sono un colpo duro per il business del crowdfunding e dei prestiti non bancari.