Poste Italiane: Cdm vara decreto su cessione del 29,7%

1 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Sarà collocata in Borsa solo dopo l’estate la seconda tranche di Poste Italiane. Secondo quanto riferisce una fonte governativa il governo ha varato il decreto sulla cessione del 29,7% di Poste che resterà in mano al ministero dell’Economia dopo l’annunciato conferimento del 35% a Cassa depositi e prestiti (Cdp).

Il titolo del gruppo guidato da Francesco Caio ha debuttato il Borsa il 27 ottobre 2015 e per l’occasione il Tesoro ha collocato una prima tranche del 35% di Poste sul mercato incassando 3 miliardi.