Poste, governo: piano per la riduzione debito “senza privatizzare”

14 Febbraio 2017, di Alberto Battaglia

Il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Antonello Giacomelli, ha delineato un piano che raggiunga l’obiettivo della riduzione di Poste che compensi i mancati introiti della nuova porzione di privatizzazioni dell’azienda.
“Capisco l’esigenza di ridurre il debito”, ha detto Giacomelli a margine di un’audizione al Senato, “e avanzerò una proposta per raggiungere lo stesso obiettivo senza privatizzare le Poste” si tratta di “una proposta che posso fare io”.

“In questo contesto dobbiamo rafforzare il ruolo di alcuni poli pubblici per rafforzare lo sviluppo del Paese e avanzerò una proposta dal mio punto di vista” ha poi aggiunto il sottosegretario.