Poste Italiane sale sul podio italiano dei brand più forti al mondo secondo Brand Finance

28 Gennaio 2020, di Alberto Battaglia

Poste Italiane ha scalato oltre 100 posizioni nella classifica “Global 500” elaborata da Brand Finance, portandosi dal 161° al 53° posto nella graduatoria e conquistando il massimo brand rating di AAA.

Il Gruppo guidato dall’ad Matteo Del Fante, grazie soprattutto al miglioramento della valutazione ottenuto nel settore assicurativo, ha superato tutti i competitor compiendo un ulteriore balzo in avanti, dopo quello straordinario compiuto l’anno scorso, nella classifica globale tra i 500 trademark per capacità di influenza originata da immagine e reputazione (Brand Strength Index, BSI) salendo sul podio dei brand leader in Italia. In testa a questa classifica, come ampiamente rilevato nei giorni scorsi, c’è il Cavallino Rampante di Ferrari.

“Il miglioramento nell’attenzione all’ambiente e alle tematiche ESG (Environmental, Social, Governance), la qualità della comunicazione, la trasparenza e l’integrità, il netto miglioramento dell’indicatore value for money e della brand financial performance, quest’ultima sostenuta dalle migliorate prospettive di profittabilità (misurate da loyalty, fatturato, margini) sono le componenti che più hanno contributo all’aumento del BSI di Poste Italiane”, fa sapere la società in una nota.

L’indicatore BSI di Brand Finance, leader mondiale nella valutazione economica dei marchi, misura l’efficacia di immagine e di reputazione rispetto ai competitor e analizza la gestione e gli investimenti diretti e indiretti che influenzano il brand, il ritorno d’immagine e quello economico in relazione al giro d’affari.