Popolazione Italia: giovani e anziani in rapporto di 1 a 3 entro il 2050

26 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nel 2050 la popolazione italiana non solo sarà inferiore, scendendo a 54,1 milioni dai 59,6 milioni del 2020, ma anche più vecchia. L’età media della popolazione italiana si attesterà infatti a 50,7 anni nel 2050, cinque anni in più dai 45,7 anni nel 2020. L’impatto dell’invecchiamento sarà evidente per il mondo del lavoro e le pensioni future. Il rapporto tra giovani e anziani sarà di 1 a 3 nel 2050 mentre la popolazione in età lavorativa scenderà in 30 anni dal 63,8% al 53,3% del totale, poco più della metà.

Proprio su queste previsioni, l’Istat lancia un avvertimento: “un quadro evolutivo certo del quale non solo vanno valutati gli effetti sul mercato del lavoro e sulla programmazione economica futura, ma anche la pressione che il Paese dovrà affrontare nel cercare di mantenere l’attuale livello di welfare”.