Pop Vicenza, fonti: si pensa al raddoppio del numero degli esuberi, oltre mille

29 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

La Popolare di Vicenza starebbe pianificando di raddoppiare il numero degli esuberi rispetto a quanto previsto dal vecchio piano industriale: oltre mille licenziamenti rispetto ai 550 prefigurati; lo apprendono fonti citate dall’agenzia Mf-Dowjones. Attualmente Pop Vicenza, controllata da Atlante in seguito all’aumento di capitale dello scorso aprile, impiega 10.600 dipendenti; l’istituto veneto è ancora impegnato in una forte necessità di taglio dei costi. Lo aveva confermato lo stesso ad Francesco Iorio in occasione della presentazione dei dati semestrali: “Sul fronte dei tagli del costo del lavoro, gli esuberi di personale, già previsti in 550 dipendenti circa, potrebbero non essere sufficienti” aveva detto Iorio.