Pmi: richiesta proroga del credito imposta sui costi di quotazione e stanziamento di 30 mln

2 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

IR Top Consulting, boutique finanziaria specializzata sui Capital Markets e nell’IPO Advisory su Euronext Growth Milan (ex AIM Italia), ha indirizzato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze) e al MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) una richiesta formale corredata dai dati statistici dell’Osservatorio PMI Equity Capital Markets per l’ottenimento della proroga permanente del Credito di Imposta sui costi di quotazione (CDI).

Il Bonus Quotazione prevede che tutte le Pmi italiane che si quotano in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione come Euronext Growth Milan (ex AIM Italia), possano avere accesso ad un credito d’imposta pari al 50% delle spese di consulenza sostenute, fino a un massimo di 500.000 euro. Nel triennio 2018-2020 le Pmi hanno rappresentato circa l’80% delle Ipo complessive.

“Attraverso uno stanziamento annuo di 30 milioni di euro potremo permettere al nostro Paese di proseguire il percorso di sviluppo delle Pmi favorendo nei prossimi anni l’incontro tra domanda e offerta di capitali – ha precisato Anna Lambiase, CEO di IR Top Consulting – Un importante requisito per l’ottenimento degli incentivi potrebbe essere legato alle IPO sostenibili che possano al contempo contribuire al raggiungimento degli obiettivi green cui i Governi si stanno impegnando per il futuro”.

Secondo l’Osservatorio PMI, il CDI ha fornito una spinta significativa per le quotazioni sul mercato Euronext Growth Milan che ha registrato, da gennaio 2018 ad oggi, 96 Ipo. In oltre 11 anni di vita, il mercato ha accolto oltre 200 società quotate permettendo la raccolta in Ipo di capitali per la crescita per oltre 4,6 miliardi di euro. Nel 2021 la raccolta di capitali in Ipo è stata pari a 613 milioni, in significativa crescita rispetto a 136 milioni nel 2020 e 207 milioni nel 2019.