Pirelli: ritorno amaro in Borsa, titolo in calo. Sfuma bonus per Tronchetti

4 Ottobre 2017, di Mariangela Tessa

Ritorno deludente a piazza Affari per le azioni Pirelli & C. Dopo aver aperto a -0,3%, i titoli sono arrivati a perdere fino al 3,4% nel primo giorno di quotazione a Piazza Affari. Il collocamento, dopo due anni di delisting, è avvenuto a 6,5 euro per azione.

Sfuma così il bonus per l’ad Marco Tronchetti Provera e i dirigenti-chiave di Pirelli. La società ha comunicato infatti che “non è stato raggiunto l’obiettivo di equity value a cui era subordinata la corresponsione del relativo incentivo”.

Ricordiamo a questo proposito che, in occasione della quotazione, il gruppo aveva deliberato che i vertici del gruppo degli pneumatici avrebbero ricevuto un bonus pari al 2% del valore del collocamento, se il giorno della quotazione avessero raggiunto una soglia prestabilita di valutazione minima.

Il monte-bonus era di circa 70 milioni, divisi in rapporto alla retribuzione: all’ad Tronchetti, cui spettava il 25% del premio, sarebbe andato poco meno di 25 milioni.