Istat: PIl 2017 a +1,5%, giù il deficit e il rapporto con il debito

1 Marzo 2018, di Mariangela Tessa

Nel 2017 il Pil italiano ha registrato un aumento dell’1,5%, il risultato più alto dal 2010 (+1,7%). Lo comunica l’Istat, che ha rivisto al rialzo la stima basata sulla media dei quattro trimestri (+1,4%).  Rispetto al 2016, quando la crescita è stata dello 0,9%, l’accelerazione è netta.

Il miglioramento dell’attività economica ha anche permesso al rapporto tra debito pubblico e Pil di scendere al 131,5% nel 2017. Nello stesso anno, la pressione fiscale è scesa al 42,4% del Pil, in calo rispetto al 42,7% dell’anno precedente. Mentre il rapporto deficit-Pil ha segnato una flessione all’1,9%, a fronte del 2,5% dell’anno precedente. Il dato comunicato dall’Istat è inferiore alle indicazioni del governo, che nell’aggiornamento al Def prevedeva un deficit al 2,1% del Pil.