Piazza Affari non si ferma con Omicron: ecco i titoli in evidenza oggi  

28 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

 

Intonazione ancora positiva per Piazza Affari che prosegue la striscia positiva nell’ultima settimana di contrattazioni del 2021. In un clima semi-festivo, con scambi sottili, e da pochi spunti macro, l’indice Ftse Mib percorre la strada rialzista e ora mostra una crescita dello 0,53% a quota 27.376 punti dopo avere chiuso la seduta della vigilia con una crescita dello 0,80% a 27.231,20 punti. Intanto anche oggi lo spread tra il Btp e il Bund si muove sopra i 138 punti e si avvicina alla soglia dei 140 punti, sui massimi da novembre 2020.

Chi sale e chi scende oggi

Tra i migliori titoli del listino milanese Saipem che guadagna oltre il 2% circa, seguita da Hera e A2A che salgono rispettivamente dell’1,8% e dell’1,3%. Anche oggi si mette in evidenza il titolo Cnh Industrial (+0,5%) che si muove saldo sopra la soglia dei 17 euro. E’ di ieri la notizia che Borsa Italiana ha ammesso le azioni ordinarie Iveco (IVG) a quotazione su Euronext Milan. IVG ha anche depositato presso Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su Euronext Milan. Il primo giorno di negoziazione dovrebbe essere il 3 gennaio 2022, in attesa della conferma di Borsa Italiana. Rialzi di circa lo 0,54% per Leonardo. Ieri il ministero per la trasformazione digitale ha selezionato il progetto presentato da Tim, Leonardo, Sogei e CDP Equity come il più idoneo per la realizzazione del Polo Strategico Nazionale e la migrazione della PA su cloud. Sul fondo del Ftse Mib, con cali di circa lo 0,3%, per Nexi, STM e FinecoBank.

Lo scenario, con Omicron che domina

Nonostante i timori per la diffusione della variante Omicron, gli investitori sperano che i governi non imporranno rigide restrizioni sanitarie che potrebbero mettere a repentaglio la ripresa economica. In Francia, il primo ministro Jean Castex ha annunciato lunedì sera una serie di nuove misure sanitarie volte a frenare la diffusione del coronavirus, escludendo un nuovo lockdown. Nel Regno Unito, il governo britannico non prevede di imporre nuove restrizioni relative al Covid-19 prima della fine del 2021. A sostenere l’ottimismo sui mercati, anche la buona intonazione di Wall Street ieri che ha visto l’S&P500 su nuovi massimi storici.

View di Moneyfarm: l’impatto di Omicron sui mercati finanziari sarà di durata relativamente breve

Su questo fronte la view di Moneyfarm è che l’impatto di Omicron sui mercati finanziari sarà di durata relativamente breve. “È presto per esprimere un verdetto, ma ci sono alcuni segnali di cauto ottimismo”, sottolinea Richard Flax, chief investment officer di Moneyfarm, spiegando che i mercati si concentreranno non tanto sul dato dei nuovi casi, quanto sulla capacità degli ospedali, e questa è la metrica su cui bisogna concentrarsi. Moneyfarm ritiene che l’impatto sui mercati finanziari della stessa Omicron sarà di durata relativamente breve e quindi non abbiamo sentito la necessità di apportare modifiche al posizionamento dei nostri portafogli. Continueremo a monitorare i dati nelle prossime settimane.