Piazza Affari giù dopo recenti rialzi: Cnh sotto muro 17 euro

29 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari (in compagnia delle principali Borse europee, fatta eccezione per Londra chiusa nei giorni scorso per festività) si prende una pausa, dopo le cinque sedute di rialzi consecutivi. In attesa dell’opening bell, che segna l’avvio delle contrattazioni a Wall Street, a metà seduta l’indice Ftse Mib cede lo 0,5% a quota 27.304,48 punti. Tra le migliori del listino milanese Campari e Amplifon che guadagnano rispettivamente lo 0,94% e lo 0,8 per cento. Riduce i rialzi iniziali, pur rimanendo in territorio positivo, Bper (+0,17%) dopo l’accordo raggiunto con i sindacati sull’occupazione. Inoltre, l’agenzia Moody’s ha migliorato l’outlook della banca modenese da stabile a positivo e ha evidenziato che l’acquisizione di Carige, qualora fosse finalizzata, contribuirebbe a rafforzare il posizionamento competitivo di Bper con opportunità di generazione di sinergie ed economie di scala. Debole Telecom Italia (-0,05%) sull’onda dei rumors riportati da “La Repubblica”, secondo cui gli inglesi di Cvc possano entrare nella partita per la tlc italiana.

Scivola, invece, sotto la soglia dei 17 euro Cnh Industrial (-1,3%) dopo i recenti rialzi, aspettando l’imminente scorporo di Iveco.