Piazza Affari: Azimut, titolo +6%. In arrivo super cedola dopo ok Bankitalia a SGR

8 Novembre 2016, di Laura Naka Antonelli

Corre sull’indice Ftse Mib di Piazza Affari il titolo Azimut. Gli investitori guardano con favore alla super cedola che arriverà a seguito della trasformazione in SGR. Trasformazione che ha ricevuto, come recita il comunicato, il via libera di Bankitalia”. Azimut balza +5,90% a 15,08 euro.

Con riferimento al processo di riorganizzazione che include la trasformazione di imprese di investimento in SGR, si informa che in data odierna il Gruppo ha ricevuto la cancellazione da parte di Banca d’Italia del Gruppo Azimut dall’albo di SIM. Di conseguenza, come già approvato dall’Assemblea dei soci, il restante €1,0 di dividendo per azione pari a ca. € 133 milioni, verrà corrisposto con pagamento a partire dal 23 novembre 2016*, data stacco cedola 21 novembre 2016 e record date 22 novembre 2016. Si ricorda che per effetto di tale cancellazione e conseguente uscita dalla CRD IV, il patrimonio di vigilanza si calcolerà solo su base individuale a livello delle SGR e della compagnia di assicurazione, con conseguente liberazione di gran parte del patrimonio, che sarà pienamente disponibile per creare valore per gli azionisti tramite acquisizioni, piani di buyback e adeguati dividendi nei prossimi anni.

Pietro Giuliani, Presidente di Azimut Holding, commenta:

“Siamo molto felici di aver concluso positivamente tutti i passaggi del processo di riorganizzazione del Gruppo. Grazie a quest’ultima autorizzazione e la conseguente liberazione di gran parte del patrimonio potremo finalmente distribuire il restante 1 euro di dividendo entro la fine del mese di novembre e continuare a creare valore per gli azionisti anche tramite piani di buyback, acquisizioni e dividendi nei prossimi anni.”