Pfizer annuncia efficacia della sua pillola Covid: riduce ricoveri e morti dell’89%

5 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

La pillola Pfizer Covid-19 può ridurre il rischio di essere ricoverati in ospedale o morire dell’89% se assunto entro tre giorni dallo sviluppo dei sintomi. E’ quanto emerge dai risultati pubblicati oggi dal colosso farmaceutico. Si tratta della seconda pillola dopo quella di Merck che dimostra una forte efficacia per il trattamento del Covid al primo segno di malattia. Si tratta di riscontri preliminari, ma rappresentano un ulteriore sviluppo promettente nella ricerca di pillole COVID-19 efficaci e facili da somministrare. Ad oggi gli unici trattamenti autorizzati vengono somministrati tramite infusione endovenosa.

Il titolo Pfizer vola a oltre +12% nel pre-market in area 49 $, riavvicinando i massimi storici oltre quota 50$ dottati lo scorso agosto.

I riscontri dello studio: nessun decesso e solo 10 ricoveri

Dai dati di uno studio in fase medio-avanzatasu su oltre 1.200 pazienti COVID-19 con un rischio più elevato di sviluppare malattie gravi emerge che le persone che hanno assunto le pillole Pfizer avevano molte meno probabilità di finire in ospedale rispetto alle persone che hanno ricevuto pillole placebo.

Nessuna delle persone che hanno ricevuto le pillole Pfizer è morta. nel dettaglio, Pfizer spiega che ci sono stati sei ricoveri e zero decessi sui 607 partecipanti allo studio che hanno ricevuto la pillola in combinazione con il farmaco per l’HIV entro cinque giorni dall’insorgenza dei sintomi. Ciò si confronta con 41 ricoveri e 10 decessi su 612 persone che hanno ricevuto un placebo.

La pillola di Pfizer, scientificamente nota come PF-07321332, fa parte di una classe di farmaci chiamati inibitori della proteasi e agisce inibendo un enzima che il virus deve replicare nelle cellule umane. Gli inibitori della proteasi sono usati per trattare altri agenti patogeni virali come l’HIV e l’epatite C.

“Questi dati suggeriscono che il nostro candidato antivirale orale, se approvato dalle autorità di regolamentazione, ha il potenziale per salvare la vita dei pazienti, ridurre la gravità delle infezioni da COVID-19 ed eliminare fino a nove ricoveri su dieci”, ha dichiarato Albert Bourla, ceo di Pfizer.