Petrolio: WTI e Brent scivolano fino a -5%, si teme contrazione domanda con lockdown da Omicron

20 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Tonfo dei prezzi del petrolio, con il contratto WTI che è arrivato a crollare nelle ore precedenti di quasi il 5% e il Brent che è arretrato di oltre il 4%.

Alle 15 circa ora italiana, il WTI cede il 4,32% a $67,80 al barile, mentre il Brent perde il 3,52% a $70,93 al barile.

In una sessione caratterizzata dalla forte avversione al rischio, i futures sul petrolio scontano, così come l’azionario globale, la prospettiva di nuovi lockdown nel mondo, a causa della veloce diffusione della variante Omicron.

Con l’imposizione di misure di restrizione – limitazioni ai movimenti, più smart working che presenze in ufficio, chiusura di ristoranti e bar e dunque spese per consumi minori, meno viaggi e turismo – si teme dunque una nuova contrazione della domanda di petrolio e di commodities.