Petrolio: WTI e Brent oltre +2% dopo dati scorte Usa

5 Ottobre 2016, di Laura Naka Antonelli

Petrolio estende i rialzi, dopo la pubblicazione dei dati del dipartimento dell’energia Usa relativi alle scorte Usa. Nella settimana terminata lo scorso 30 settembre, le scorte di crude sono scese di tre milioni di barili, rispetto al rialzo di due milioni di barili atteso dagli analisti di S&P Global Plattas.

Fonti riportano tra l’altro che nella tarda serata di ieri l’American Petroleum Institute ha reso noto che le scorte sono crollate di ben 7,6 milioni di barili.

Dai dati del dipartimento di Energia Usa emerge che il calo delle scorte Usa di crude è avvenuto per la quinta settimana consecutiva.

Le scorte di benzina sono salite invece di 200.000 barili, mentre quelle di distillati sono scese di 2,4 milioni di barili.

Il contratto WTI scambiato a New York balza +2,32%, a $49,82 al barile, mentre il Brent fa +2,16% a $51,97.