Petrolio torna in fase di mercato rialzista, Brent ai massimi di 8 settimane

19 Agosto 2016, di Daniele Chicca

Dopo un calo sorprendente delle scorte settimanali di greggio Usa il petrolio è tornato in una fase di mercato rialzista con il contratto sul Brent che quota sopra $51 al barile, intorno ai massimi di otto settimane. Sia il future sul petrolio relativo ai barili del mare del Nord sia quello sul Wti americano sono in progresso di oltre il 20% dai minimi di agosto.

Aiutano anche le voci, insistenti da giorni, sulla possibilità che l’Opec trovi un’intesa sul congelamento della produzione. Gli analisti temono sia tuttavia un deja-vu dei guadagni visti a inizio anno e poi evaporati. Allora a innescare gli acquisti erano state le prospettive di una riduzione dei livelli di barili prodotti da parte del cartello dei maggiori esportatori della materia prima. D’altronde l’Opec non ha trovato un accordo negli ultimi due anni di tempo. Da giugno 2014 i prezzi hanno perso il 70%.