Petrolio sotto pressione dopo dati Russia, timori su implementazione intesa Opec

2 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

I prezzi del petrolio sono sotto pressione oggi, appesantiti dai timori legati all’implementazione dell’intesa stretta da Opec e Russia per ridurre i livelli di produzione di greggio. Gli ultimi dati pubblicati in Russia, mostrano come – prima dell’annuncio dell’accordo di Vienna, l’output di barili di petrolio nel paese è salito ai massimi dell’era post-sovietica.