Petrolio rimbalza su speranze congelamento produzione

8 Agosto 2016, di Alberto Battaglia

“Il recente ribasso osservato nei prezzi del petrolio è l’attuale volatilità di mercato è solo temporanea”, lo ha detto Mohammad bin Saleh al-Sada, ministro dell’Energia del Qatar, nonché presidente del cartello dei Paesi produttori Opec, aggiungendo che la strada del ribilanciamento del mercato è già stata imboccata.
“L’Opec continua a monitorare da vicino gli sviluppi” per aiutare “il recupero della stabilità del mercato petrolifero”.
Al momento il mercato del greggio è in crescita dello 0,65% a 42,45 dollari per quanto riguarda il Wti, sulla scia delle voci in merito a un nuovo vertice dell’Organizzazione volta al congelamento della produzione di oro nero.